San Vito Lo Capo, il Cous Cous Fest domani gli “internazionali”

San Vito Lo Capo,  27 settembre 2012- Giornalisti da tutto il mondo in giuria a San Vito Lo Capo per valutare i nove cous cous partecipanti alla gara gastronomica internazionale. E’ guidato da Paolo Marchi, ideatore di “Identità Golose”, il panel tecnico impegnato nelle degustazioni. Con lui ci sono il giapponese  Tetsuro Akanegakubo, corrispondente di Shakai Shimpo, uno dei maggiori quotidiani di Tokyo ma anche Luca Bergamin, giornalista free lance mantovano, che collabora, tra gli altri, con La Stampa, Grazia e Vanity Fair.
Dalla Spagna ci sono Julia Perez, che scrive per il quotidiano El Mundo e Jose Capel, uno dei critici gastronomici più esperti e prestigiosi del panorama spagnolo, firma di Semanal, inserto domenicale del quotidiano El Pais, autore di 48 libri e 10 edizioni della Guida “de la buena vida” di El Pais. A San Vito Lo Capo anche Stefano Caffarri, emiliano di Reggio, che cura l’edizione on line del Cucchiaio d’argento ed  Eleonora Cozzella  che scrive per il sito wine and food de L’Espresso.
Dalla redazione romana del Sole 24ore c’è Federico De Cesare Viola. In giuria anche Mimmo Di Marzio,  responsabile delle pagine cultura e tempo libero della redazione milanese de Il Giornale e François-Régis Gaudry, critico gastronomico per il settimanale francese L’Express dal 2006 che conduce anche il programma radiofonico “On va deguster”.
Sarà domani la premiazione dei vincitori della gara gastronomica internazionale, sul palco in piazza Santuario, cui seguirà alle ore 23 il concerto del gruppo Taranta nera, percussioni del Salento che si fonderanno, per una notte, con quelle dell’Africa in un rincorrersi di ritmi africani e pizzica tarantata, tra tamburelli e talking-drum, canto griko e tradizione orale dei griot del Mali.